Visione e mission

 

Social Domus è una Associazione di Promozione Sociale il cui scopo è quello di svolgere attività di utilità sociale, di sviluppare azioni rivolte a migliorare il benessere di varie fasce di rilevanza sociale, con l’obbiettivo di promuovere l’integrazione e la tutela dei diritti dei gruppi vulnerabili ed emarginati.

Tra questi ultimi, l’Associazione è particolarmente impegnata nel favorire l’accoglienza e l’integrazione dei migranti che decidono di vivere in maniera regolare nel nostro paese, impegnandosi al progresso della società italiana nella direzione del multiculturalismo inteso come risorsa e valore di civiltà.

Sebbene la storia di Social Domus sia recente, nascendo nel marzo 2015, essa discende dall’esperienza che la Presidente, Dott.ssa Anna Pagella, ha portato avanti per decenni nell’ambito dell’IPAB, Soggiorno Borsalino di Alessandria, e dalla stessa pratica di accoglienza dei rifugiati dallo stesso attivata a partire dal 2013.

Nel perseguire i suoi scopi sociali, Social Domus fa parte della rete italiana dei CAS, Centri di Accoglienza Straordinaria per richiedenti asilo, attivati nel 2014 dal Ministero dell’Interno per far fronte all’emergenza arrivi sulle coste italiane.

I principi a cui si ispira l’Associazione nella sua attività sono quelli esplicitati nella Carta della buona accoglienza del 2016, promossa dal Ministero dell’Interno e da ANCI, che puntano ad un progressivo passaggio da una situazione di emergenza ad un sistema stabile e sostenibile, a garanzia della tutela dei migranti e della coesione sociale.